page contents
Seleziona la tua lingua: 

L’ubicazione di Tortolì è strategica come crocevia per visitare  l’interno Ogliastrino  con bellezze paesaggistiche ed ambientali di pregevole valore;  ricordiamo in particolare  i monumenti naturali  di Perda Liana e della scala di San Giorgio e la bellezza unica dei tacchi del sud Ogliastra con la presenza della grotta di Ulassai, del Gennargentu e dei Tonneri di Ussassai e Seui, la suggestività del Golgo di Baunei con la voragine  de “Su Sterru“.


Sul versante marino invece Tortolì è ottimo punto di partenza per visitare le altre spiagge della zona, verso sud, Lido di Orrì, Cea, Marina di Bari Sardo, Marina di Cardedu e Gairo, Su Sirboni,  Coccorrocci ed a Nord il litorale di Lotzorai, Santa Maria Navarrese e Perda Longa.

Gli ospiti del Bed and Breakfast Porto Frailis potranno trascorrere una serata originale con una visita all’osservatorio astronomico di  Monti Armidda in territorio di Gairo.

L’Ogliastra è stata scoperta recentemente anche come paradiso dell’arrampicata in Sardegna, a poche decine di minuti da Tortolì infatti  si trovano falesie ad ogni quota, che sono già in ombra dalle 13 che potrebbero essere davvero una manna per gli amanti di questo sport.
Dal porto di Arbatax partono quotidianamente barconi e imbarcazioni di ogni tipo per le meravigliose cale della costa di Baunei e del golfo di Orosei  quali cala Goloritzè, Cala Mariolu, Cala Sisine, Cala Luna scenari fra i più belli e suggestivi dell’intera isola.

Importantissimi siti archeologici potranno essere parimenti visitati  con poche decine di minuti di auto, ricordiamo San Salvatore a Tortoli, domus de janas di Lotzorai e Cardedu, pozzo sacro di Cardedu, zona archeologica di Selene a Lanusei e Nuraghe di Serbizi  nei comuni di Gairo ed Osini.